Il lento declino delle cabine telefoniche


Le cabine telefoniche ormai hanno vita breve. Stanno per sparire definitivamente, cancellate dall’era dei cellulari che, in Italia, in particolare, sono talmente diffusi da non conoscere barriere di classe e di età. Soltanto poche di esse si salveranno dall’estinzione: si tratta di quelle collocate negli ospedali, nelle scuole e nelle caserme oppure nei comuni in cui i cellulari ancora non hanno buona copertura. Il mantenimento delle cabine già esistenti sarà possibile però solo ed esclusivamente se i singoli cittadini faranno esplicita richiesta di non smantellarle. Come fare a salvarle? Due mesi prima della disattivazione su ogni postazione sarà apposto un cartello con l’avviso di futuro smantellamento; chi vorrà bloccarlo potrà ricorrere all’Agcom, l’Authority per le comunicazioni.
Vero è che le cabine italiane non hanno mai avuto il fascino di quelle londinesi, le tipiche phone box rosse, diventate un’icona britannica almeno quanto il Big Ben. Però, come le sorelle inglesi, sono ormai diventate inutili e il piano di dismissione, in Italia come in Gran Bretagna (dove sono diminuite nel numero ma non sono scomparse) è stato inevitabile. Si pensi che nell’80 per cento delle cabine telefoniche ancora funzionanti oggi vengono effettuate mediamente 3 chiamate al giorno.
Sicuramente le cabine sono state testimoni attive dei periodi storici più disparati: si pensi per esempio agli anni di piombo, in cui spesso venivano scelte come il luogo ideale per lasciare comunicati di rivendicazioni di attentati, oppure a quando non tutte le famiglie possedevano un telefono in casa e dovevano utilizzare la cabina telefonica per comunicare con altri “telefoni fissi”. Se ci si ferma a pensare a come si potrebbe vivere senza il cellulare al giorno d’oggi, subito si ritorna con la mente a quando si andava alla disperata ricerca di una cabina e dei gettoni per avvisare casa del ritardo di un treno oppure per telefonare al fidanzato lontano, stile “Mi ami? Ma quanto mi ami? E mi pensi? Ma quanto mi pensi?”. E pensare che schede telefoniche prepagate 25 anni fa sembravano il futuro… per fortuna che il servizio clienti Elation si può chiamare anche da cellulare!


Articoli Correlati:

Tag: , , , , , , ,

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter di Elation